Tour della Puglia

Alla scoperta della costa sud di OtrantOotranto

Se per le vostre prossime ferie avete scelto un Bed and Breakfast a Otranto; vi siete assicurati una vacanza di certo unica ed originale. La bellezza del Salento è ormai famosa, grazie soprattutto alle sue spiagge e ai suoi mari da cartolina. Ma le straordinarie ricchezze che questa terra offre, non finiscono di certo qui. Otranto ad esempio, è ricca di luoghi suggestivi e posti da visitare.Se siete amanti delle escursioni e dell’avventura, potete ad esempio intraprendere un itinerario verso la zona sud della sua costa, ritrovandovi di fronte paesaggi e scorci da favola. Come prima cosa potrete visitare la famosa Cava di Bauxite, ovvero una cava naturale dalla quale, tra il 1960 e il 1976, furono fatti degli scavi che hanno lasciato a queste collinette, un caratteristico colore rosso. Lo spettacolo è molto suggestivo e quasi surreale. Altra tappa obbligata è la visita all’Ipogeo di Torre Pinta, uno dei numerosi esempi di torri colombaie diffusi in tutto il territorio salentino, nel XVI secolo d.C. Si tratta di una torre circolare, posizionata su una collinetta, dalle affascinanti caratteristiche architettoniche, come i precisi riferimenti alla cultura messapica. Successivamente potrete dedicarvi alla visita delle rovine del monastero di S. Nicola di Casole, un’antica abbazia, costruita intorno al 1098, che testimonia la grande diffusione del monachesimo basiliano nel Salento.


Il Gargano
19670

Da questo residence in Puglia è facile raggiungere tutte le meraviglie di questa bellissima regione, le attrazioni artistiche, storiche e naturalistiche e le meravigliose spiagge del GARGANO. Sul Gargano, oltre a Vieste, ci sono altri borghi sul mare altrettanto suggestivi. Peschici è la più vicina, a soli 20 km dagli appartamenti dei Tesori del Sud. Il paese antico di Peschici, caratterizzata da antiche case a cupola tutte bianche, domina una bellissima baia in un quadro molto pitturesco. Anche qui il centro storico è fatto di stradine intrecciate popolate da negozietti tipici che avvolgono l'ospite e lo coinvolgono in un'atmosfera senza tempo.  


 

Laghi Alimini
02

Tra le più belle aree naturali del territorio salentino, non si può non parlare dell’area attorno ai Laghi Alimini, situati a nord di Otranto. La costa nei pressi di questi laghi è ampia e caratterizzata dalla presenza difinissima sabbia bianca, che apre ad unoscenario da paradiso oceanico. Nella parte interna, invece, si trovano idue laghi naturali che una volta comunicavano tra loro mentre oggi sono separati. Entrambi di piccole dimensioni, nonostante ciò assumono il nome di Alimini Grande ed Alimini Piccolo. Si tratta di laghi con caratteristiche distinte:Alimini Grandeè alimentato direttamente dall’acqua del mare che vi arriva dall’interno ed è dunque salato; Alimini Piccolo  è di dimensioni minori ed è un lago di acqua dolce.  Qui la zona non è per bagnanti, ma rappresenta un luogo molto interessante per chi predilige osservare un paesaggio naturale: in questo spazio particolarmente paludoso si possono effettuare osservazioni su molte specie di uccelli migratori ed altri animali che popolano le acque dei laghi ed i loro canneti.


ZooSafari - Fasano Brindisi
fasano

Safari, Sala Tropicale, Sala Ornitologica, Metrozoo, ecc Attrazioni, Percorsi, Mostre&Musei Delfinario, Teatro Fantasy, Spettacolo di Marionette  Circuito Safari con il proprio veicolo (alla scoperta di leoni, tigri, elefanti, giraffe, zebre, antilopi e molti altri animali in assoluta libertà) 6 attrazioni a scelta (tra giostre e Spettacoli al Teatro Fantasy), Mostra Ornitologica, Percorsi zoologici pedonali, Mostre e Musei, Percorsi didattici,..Spettacolo didattico con i delfini, Teatro Fantasy con otarie, leoni marini e pinguini, Spettacolo di Marionette (Pinocchio e Muppet Show)


 

Alberobello
alberobello

Su due rilievi collinari, anticamente interrotti da un alveo, è Alberobello. Sul colle orientale vi è la città nuova con caratteristiche architettoniche moderne; sull'altra sommità, disposta ad occidente, si allineano i "trulli", in un agglomerato urbano suddiviso in due rioni: Monti e Aia Piccola, entrambi Monumenti nazionali e da dicembre 1996 riconosciuti dall'U.N.E.S.C.O. Patrimonio Mondiale dell'Umanità. Il paesaggio agrario è caratterizzato da una folta vegetazione di mandorli e ulivi che prospera su un terreno carsico. E' dalle rocce calcaree stratificate che, sin dalla nascita di Alberobello, è stato tratto il materiale per la costruzione, utilizzato per la copertura dei trulli.